Gestione account ARU  /  Utilizzo del credito  /  Upgrade: calcolo della ripartizione dei costi

3.5 Upgrade: calcolo della ripartizione dei costi

Il costo dell'upgrade di un servizio con costo mensile 30 giorni è conteggiato con due modalità a seconda del servizio:
  • costo pieno - in questo caso il costo dell'upgrade prescinde dai giorni mancanti al rinnovo del servizio;
  • rateo - in questo caso il costo dell'upgrade viene ricalcolato sulle ore mancanti al rinnovo del servizio.
 
Servizio (costo mensile 30 giorni) costo pieno rateo
Cloud Server Smart    
Extensions Licenza Plesk    
Bilanciatore    
Unified Storage    
Private Cloud    
Backup a pacchetto    
Object Storage a pacchetto    
Piani Monitoring    
Jelastic a pacchetto    
DBaaS con risorse condivise    
DBaaS con risorse dedicate    

Il rateo dell'upgrade viene ricalcolato sulle ore che mancano al rinnovo del servizio e quindi sulla reale disponibilità per l'utente dell'upgrade.
 
I servizi a 30 giorni sono erogati per 730 ore, il rateo è quindi la divisione del costo dell'upgrade per 730 e la sua moltiplicazione per le ore che mancano al rinnovo del servizio.
 
Esempio di un servizio che ha un costo mensile 30 giorni pari a 100 Euro (attivato il 10 giugno) ed un upgrade del servizio pari a 150 Euro (attivato il 27 giugno).
 
Giugno Luglio
   
                                                                                                                         
  30 giorni di servizio  
                                                                                                                         
  13 giorni di upgrade  

150 Euro / 730 ore = 0,2055 Euro/ora
13 giorni mancanti al rinnovo del servizio = 312 ore

Il costo dell'upgrade è quindi dato da
0,2055 Euro/ora x 312 ore = 64,1160 Euro

In caso di rateo dell'upgrade quindi il cliente pagherà 64,1160 Euro anziché 150 Euro.