Informazioni commerciali +39 0575 05077
  Assistenza telefonica +39 0575 0508
 
Private > 1 - Il servizio Private Cloud > Creare un Private Cloud

1.2 Creare un Private Cloud

 Per maggiori informazioni tecniche e commerciali contatta il nostro team di esperti.
Per creare un Private Cloud procedere come indicato:
  • accedere al Pannello di Controllo utilizzando le proprie credenziali,
  • cliccare sul tab "CLOUD Private",

  • scegliere il data center in cui si vuole creare un Private Cloud,
  • si accederà così alla sezione "Private Cloud",

  • cliccare sul pulsante "Crea nuovo Private Cloud".

La procedura di creazione di un Private Cloud si compone di quattro passaggi:
Step 1 - scelta delle risorse computazionali (CPU, RAM e Storage);
Step 2 - scelta delle risorse di rete (rete pubblica condivisa e rete pubblica dedicata;
Step 3 - scelta dei servizi aggiuntivi (BaaS e DRaaS);
Step 4 - inserimento dei dati relativi al servizio (nome del servizio, dati di accesso, contatti tecnici);

Step 1 - risorse computazionali



In questa area sono elencati le risorse computazionali (CPU, RAM, HD) da associare al servizio Private Cloud. Queste risorse saranno le stesse disponibili all'interno della console web VMware vCloud Director.  Le risorse computazionali possono essere modificate successivamente all'attivazione del Private Cloud tramite la procedura di modifica. Il downgrade delle risorse è possibile solo per quelle non utilizzate.
Il rapporto tra la risorsa RAM e CPU deve essere minimo di 2 a 1, quindi un aumento di RAM comporterà necessariamente l'aumento della CPU.
 
RAM CPU rapporto RAM/CPU ≥ 2:1
32 16 2:1  
64 16 4:1  
32 32 1:1  
32 64 1:2  
E' possibile aggiungere sino a 6 configurazioni di Storage (tramite il pulsante "Aggiungi Storage").
 
Storage Tipologia GB min GB max
Gold Storage di tipo misto SSD e SAS ad alte performances e bassa latenza, ridondato tramite RAID hardware. Ideale per tutte le macchine di produzione che richiedono buone prestazioni (Web Server, Mail Server, Application Server). 840 840.000
Gold Plus Storage di tipo misto SSD e SAS ad alte performances e bassa latenza, ridondato tramite RAID hardware e replicato su Storage gemello. Ideale per tutte le macchine di produzione che richiedono buone prestazioni (Web Server, Mail Server, Application Server). 420 420.000
Platinum Storage di tipo SSD ad alte performances e bassa latenza, ridondato tramite RAID hardware. Ideale per tutte le macchine di produzione che richiedono carichi di lavoro e IOPS estremi (Database Server ad altissime prestazioni). 110 110.000
Platinum Plus Storage di tipo SSD ad alte performances e bassa latenza, ridondato tramite RAID hardware e replicato su Storage gemello. Ideale per tutte le macchine di produzione che richiedono carichi di lavoro e IOPS estremi (Database Server ad altissime prestazioni). 60 60.000
Silver Storage di tipo SAS + NL SAS a performances e latenza medie, ridondato tramite RAID hardware. Ideale per tutte le macchine di produzione che richiedono buone prestazioni (Backup Server e Server di test). 1.260 1.260.000
Silver Plus Storage di tipo SAS + NL SAS ad alte performances e bassa latenza, ridondato tramite RAID hardware e replicato su Storage gemello. Ideale per tutte le macchine di produzione che richiedono buone prestazioni (Backup Server e Server di test). 630 630.000

Step 2 - risorse di rete



In questa area sono elencati le risorse di rete (Virtual Lan, Protezione Firewall ed IP Pubblici) da associare al servizio Private Cloud per poter creare una rete interna ed un collegamento ad Internet.
In fase di creazione del Private Cloud il sistema provvederà ad assegnare 5 Virtual Lan.
La protezione Firewall è impostata con la opzione Gateway Edge - Standard, è comunque possibile modificare il servizio scegliendo una tra le soluzioni proposte.  
Firewall Tipologia costo incluso
Gateway Edge - Standard Firewall di base con possibilità di personalizzare regole di firewalling e NAT.  
Gateway Edge - Advanced Firewall di base con possibilità di personalizzare regole di firewalling, NAT, VPN e load balancing.  
Gateway Edge - Full Firewall di base con possibilità di personalizzare regole di firewalling, NAT, VPN e load balancing ad elevate prestazioni.  
Il sistema fornisce in automatico anche 4 IP Pubblici inclusi nel costo mensile con la possibilità di aggiungere IP aggiuntivi a pagamento (Rete Pubblica Condivisa); è comunque possibile modificare il servizio scegliendo la soluzione con IP su Rete Pubblica Dedicata (servizio a pagamento).

Le risorse di rete possono essere modificate successivamente all'attivazione del Private Cloud tramite la procedura di modifica. Il downgrade delle risorse è possibile solo per quelle non utilizzate.

Step 3 - servizi aggiuntivi



In questa area è possibile indicare il numero di Server su cui abilitare eventuali servizi aggiuntivi.
  • Cloud Bare Metal Backup: permette di effettuare backup basati su immagini remotizzate delle proprie macchine virtuali Private Cloud e lavora a stretto contatto con l'Hypervisor di virtualizzazione (VMware).
  • Cloud DRaaS: consente la replica dei dati basata su hypervisor per garantire la Business Continuity e il Disaster Recovery (BCDR).
I servizi aggiuntivi possono essere modificati successivamente all'attivazione del Private Cloud tramite la procedura di modifica.

Step 4 - dati del servizio

Nome servizio

E' richiesto di assegnare:
Nome: sarà il nome con cui si identifica il Private Cloud (all'interno della stessa rete non possono coesistere Private Cloud con lo stesso nome) - obbligatorio
Il nome potrà essere modificato successivamente all'attivazione del Private Cloud tramite la procedura di modifica.

Dati di accesso

E' richiesto di assegnare:
Username / Password: lo username e la password inseriti in questa fase saranno quelli con i quali poter effettuare l'accesso al servizio tramite la console web VMware vCloud Director - obbligatori
La password potrà essere modificata successivamente all'attivazione del Private Cloud tramite la procedura di modifica.

Contatto tecnico

E' richiesto di assegnare:
Telefono / Email: i recapiti inseriti potranno essere utilizzato dai nostri tecnici per contattare il cliente (si consiglia di inserire i recapiti di un responsabile tecnico) - obbligatori
Il recapito telefonico e il contatto email possono essere modificati successivamente all'attivazione del Private Cloud tramite la procedura di modifica.

Riepilogo

Terminata la procedura si visualizzerà una pagina con il riepilogo delle risorse ordinate. Cliccare sul pulsante "Conferma".



Confermare la creazione del Private Cloud sul livello modale che comparirà.



A questo punto si dovrà attendere la creazione del Private Cloud. In questa fase lo stato del servizio sarà "In creazione"



Terminata la fase di creazione il Private Cloud passerà nello stato di "Attivo" e potrà essere gestito sin da subito tramite la console web VMware vCloud Director.


 
Le richieste di creazione del Private Cloud saranno evase entro 24 ore negli orari di ufficio (8:30/18:30) dal Lunedì al Venerdì. L'avvenuta evasione della richiesta sarà confermata tramite notifica all'interno del Pannello di Controllo.


Bookmark and Share