COMPUTING  /  Cloud Server  /  13 - Unified Storage  /  Collegare un Cloud Server al servizio Unified Storage con protocollo iSCSI

13.4.2 Collegare un Cloud Server al servizio Unified Storage con protocollo iSCSI Guida valida per il servizio Cloud Server Pro

La procedura per collegare un Cloud Server al servizio Unified Storage con protocollo iSCSI varia a seconda del sistema operativo installato nel Cloud Server.
 
I punti di montaggio e i nomi dei volumi assegnati sono puramente di esempio.
 
  • Accedere al Cloud Server via RDP,
  • lanciare "iSCSI Initiator" (Start > Administrative Tools > iSCSI Initiator), si aprirà una finestra "iSCSI Initiator Properties", selezionare la voce "Discovery", quindi cliccare sul pulsante "Discover Portal..." della sezione "Target portals",

  • nella finestra "Discover Target Portal" che apparirà, inserire il punto di montaggio nel campo "IP address or DNS name:" e confermare con "OK",

  • il punto di montaggio apparirà ora nell'elenco "Target Portals",

  • spostandosi nella sezione "Target" troveremo lo stato del Target inserito in modalità "Inactive",

  • selezionare il Target e cliccare sul pulsante "Connect", spuntare le due voci nella finestra che apparirà e confermare con il pulsante "OK",

  • a questo punto lo stato del Target cambierà in "Connected". Confermare con il pulsante "OK".

  • Selezionando l'icona "Computer Management" presente nel desktop del Cloud Server si aprirà la relativa finestra. Selezionare la voce "Storage" e quindi "Disk Management". E' possibile vedere lo spazio del servizio Unified Storage come se fosse un disco fisico del Cloud Server. E' però necessario procedere alla sua formattazione ed eventuale partizione per renderlo attivo.

  • Terminata la procedura di formattazione del disco lo spazio del servizio Unified Storage è attivo ed utilizzabile come un disco fisico del Cloud Server.

I punti di montaggio e i nomi dei volumi assegnati sono puramente di esempio.
 
  • Accedere al Cloud Server via RDP,
  • lanciare "iSCSI Initiator" (Start > Administrative Tools > iSCSI Initiator), si aprirà una finestra "iSCSI Initiator Properties", selezionare la voce "Discovery", quindi cliccare sul pulsante "Discover Portal..." della sezione "Target portals",

  • nella finestra "Discover Target Portal" che apparirà, inserire il punto di montaggio nel campo "IP address or DNS name:" e confermare con "OK",

  • il punto di montaggio apparirà ora nell'elenco "Target Portals",

  • spostandosi nella sezione "Target" troveremo lo stato del Target inserito in modalità "Inactive",

  • selezionare il Target e cliccare sul pulsante "Connect", spuntare le due voci nella finestra che apparirà e confermare con il pulsante "OK",

  • a questo punto lo stato del Target cambierà in "Connected". Confermare con il pulsante "OK".

  • Selezionando l'icona "Computer Management" presente nel desktop del Cloud Server si aprirà la relativa finestra. Selezionare la voce "Storage" e quindi "Disk Management". E' possibile vedere lo spazio del servizio Unified Storage come se fosse un disco fisico del Cloud Server. E' però necessario procedere alla sua formattazione ed eventuale partizione per renderlo attivo.

  • Terminata la procedura di formattazione del disco lo spazio del servizio Unified Storage è attivo ed utilizzabile come un disco fisico del Cloud Server.

I punti di montaggio e i nomi dei volumi assegnati sono puramente di esempio.
 
  • Accedere al Cloud Server via RDP,
  • lanciare "Microsoft iSCSI Initiator", si aprirà una finestra "iSCSI Initiator Properties", selezionare la voce "Discovery", quindi cliccare sul pulsante "Add" della sezione "Target Portals",

  • nella finestra "Add Target Portal" che apparirà, inserire il punto di montaggio nel campo "IP address or DNS name:" e confermare con "OK",

  • il punto di montaggio apparirà ora nell'elenco "Target Portals",

  • spostandosi nella sezione "Target" troveremo lo stato del Target inserito in modalità "Inactive",

  • selezionare il Target e cliccare sul pulsante "Log On..", spuntare le due voci nella finestra che apparirà e confermare con il pulsante "OK",

  • a questo punto lo stato del Target cambierà in "Connected". Confermare con il pulsante "OK".

  • Accedere a "Computer Management" (Start > Administrative Tools > Computer Management). Selezionare la voce "Storage" e quindi "Disk Management". E' possibile vedere lo spazio del servizio Unified Storage come se fosse un disco fisico del Cloud Server. E' però necessario procedere alla sua formattazione ed eventuale partizione per renderlo attivo.

  • Terminata la procedura di formattazione del disco lo spazio del servizio Unified Storage è attivo ed utilizzabile come un disco fisico del Cloud Server.