4.1.4 S3 Browser Guida valida per il servizio Cloud Server Pro

Di seguito una guida su come utilizzare il servizio Object Storage di Aruba tramite il client di connessione S3 Browser. Per poter usufruire del servizio è necessario avere a disposizione i seguenti valori:

Nome Account - il nome che si è assegnato all'account in fase di creazione;
Password - la password che si è assegnata all'account;
Region URL - l'indirizzo della Region a cui appartiene l'account, disponibile nella scheda dell'account;
 
  • Scaricare il software, lanciare l'installazione ed eseguire il programma.
  • Apparirà un modulo in cui sono richiesti più parametri da configurare, per collegare il proprio account.

  • Nel campo "Account Name" il nome che vogliamo assegnare al nuovo account.
    Alla voce "Storage Type" selezionare dalla lista "S3 Compatible Storage".
    Nel campo "REST Endpoint" l'URL Regione presente nella scheda dell'account Object Storage (senza http://).
    Nel campo "Access Key ID" il Nome Account dell'account Object Storage.
    Nel campo "Secret Access Key" la Password dell'account Object Storage.

  • Confermare con il pulsante "Add new account".
  • L'operazione di creazione di un account è possibile anche tramite il pulsante "Add new account.." presente nel menù "Accounts".

  • Terminata la procedura di creazione apparirà una schermata come la seguente. Con a sinistra il nostro "bucket" e a destra i file e le cartelle presenti nello spazio remoto.

  • Se non abbiamo un "bucket" all'interno del nostro spazio, o se ne vogliamo creare uno nuovo è necessario cliccare sul pulsante "New bucket" presente nell'area sinistra.

  • Apparirà un livello "Create New Bucket" come il seguente che richiede il "Bucket name". Inserito il nome (vedi regole), cliccare sul pulsante "Create new bucket" per terminare l'operazione.

  • Tramite il menù presente nella parte destra, è possibile eseguire l'upload, il download, la cancellazione e la creazione di file e cartelle.

Configurare i permessi

Una volta caricato un file nello spazio remoto è possibile configurare dei permessi per renderlo pubblico. Per configurare un file procedere come indicato:
  • Selezionare il file nello spazio remoto.

  • Nella parte inferiore dell'applicazione selezionare la voce "Permissions". E' possibile modificare i vari permessi singolarmente, o tramite i due pulsanti presenti nella parte inferiore, per rendere pubblici o privati i vari file.

  • In caso si sia selezionato una cartella (la stessa proprietà è valida per il bucket) è possibile applicare i permessi a tutti gli elementi in essa contenuti, spuntando la voce "Apply for all subfolders and files".

  • Per confermare le modifiche apportate ai permessi è necessario cliccare sul pulsante "Apply changes".