NETWORKING > DNS > Servizio DNS > Record A

1.2.3 Record A

Il Record A è formato dall'associazione tra un nome host ed il relativo indirizzo IPv4.

Il servizio di gestione DNS prevede la possibilità di inserire più Record A. Questi record possono essere modificati o eliminati in qualsiasi momento. Se si vuole è possibile associare il Record A ad un indirizzo IP collegato ad un Cloud Server: per farlo è sufficiente selezionare nella parte destra il data center, il Cloud Server ed un indirizzo IP ad esso associato. Questo indirizzo IP sarà automaticamente visualizzato nel valore Indirizzo IPv4.

Nella configurazione del Record A sono richiesti: Host, Indirizzo IPv4, TTL.
 
L'Host rappresenta il terzo livello del dominio cui il DNS è associato e sarà pertanto del tipo:
nomehost.nomedominio.ext
Questo parametro è facoltativo.
L'indirizzo IPv4 è composto da una serie di quattro blocchi di cifre numeriche (da "0" a "255") separati dal carattere "punto" ( . ) e sono quelli del tipo:
192.128.35.124
Questo parametro è obbligatorio.
Il valore TTL (Time-To-Live) rappresenta il tempo, conteggiato in secondi, che viene concesso ai DNS di cache di tenere in memoria le informazioni di un host prima di andare ad interrogare di nuovo il DNS autoritativo; ossia è il tempo necessario per propagare su Internet un cambiamento apportato al DNS. Deve essere quindi indicato un numero intero del tipo:
7200
Quindi avremo: 60 per 1 minuto, 3600 per 1 ora, 86400 per 1 giorno, 604800 per 1 settimana, etc ...
Questo parametro è facoltativo.