NETWORKING > Cloud Monitoring > Controlli: creazione e gestione > Protocolli e servizi disponibili

3.1.1 Protocolli e servizi disponibili

A seconda del piano che è stato acquistato è possibile attivare più controlli contemporaneamente. Ogni controllo che si attiva è legato ad un protocollo/servizio che ha una specifica funzione.

Di seguito sono elencati i protocolli/servizi attualmente disponibili: per ogni singolo protocollo/servizio è indicato la funzione e i parametri richiesti.
 
Per ogni protocollo/servizio sono indicati degli esempi per i parametri richiesti. Si ricorda che tali esempi hanno valore puramente dimostrativo.
 
Questo controllo serve per verificare il funzionamento del servizio DNS. É richiesto di inserire obbligatoriamente un indirizzo IP ed un Dominio. Il servizio farà un'interrogazione all'indirizzo IP/Host (Server DNS) per provare a risolvere il Dominio inserito.

Esempio:
IP/Host: 62.149.128.3
Dominio/IP: dns.nomedominio.ext
Questo controllo serve per verificare che un determinato elemento (dominio o indirizzo IP) sia raggiungibile dalla rete Internet. Per ogni comando PING inviato vengono restituite delle informazioni al richiedente (nel nostro caso il sistema di Monitoring) che confermano o meno il corretto funzionamento dell'elemento.

Esempio:
Dominio/IP: nomedominio.ext
Questo controllo serve per verificare il corretto funzionamento di un Web Server. É richiesto l'inserimento obbligatorio di un indirizzo web (URL), una porta (di default impostata a 80). É possibile opzionalmente inserire eventuali credenziali (basic authentication), una eventuale stringa di POST ed un eventuale testo che ci si aspetta di ricevere o non ricevere.

Esempio:
Dominio/IP: nomedominio.ext/nomepagina.ext
Porta: 80
Campi Opzionali
Nome Utente: username
Password: password
Stringa d'invio: nome=mario&cognome=rossi
Stringa da ricevere / Stringa da non ricevere: eventualetestopresentenellapagina
Questo controllo serve per verificare il corretto funzionamento di un Web Server. É richiesto l'inserimento obbligatorio di un indirizzo web (URL), una porta (di default impostata a 443). É possibile opzionalmente inserire eventuali credenziali (basic authentication), una eventuale stringa di POST ed un eventuale testo che ci si aspetta di ricevere o non ricevere.

Esempio:
Dominio/IP: nomedominio.ext/nomepagina.ext
Porta: 443
Campi Opzionali
Nome Utente: username
Password: password
Stringa d'invio: nome=mario&cognome=rossi
Stringa da ricevere / Stringa da non ricevere: eventualetestopresentenellapagina
Questo controllo serve per verificare il corretto funzionamento del servizio FTP legato ad un spazio web. É richiesto di inserire obbligatoriamente un Dominio o un indirizzo IP ed una porta (di default impostata a 21). É possibile opzionalmente validare l'accesso con le relative login e password.

Esempio:
Dominio/IP: ftp.nomedominio.ext
Porta: 21
Campi Opzionali
Nome Utente: username
Password: password
Questo controllo serve per verificare il funzionamento del servizio IMAP. É richiesto di inserire obbligatoriamente un indirizzo IP o un Dominio e una porta (di default impostata a 993 con SSL/TLS selezionato e 143 con SSL/TLS deselezionato). Il controllo farà un'interrogazione all'indirizzo IP per verificare che il servizio sia esistente. É possibile impostare il protocollo crittografato spuntando la voce SSL/TLS.

Esempio:
IP/Host: imap.nomedominio.ext
Porta: 993
[v] SSL/TLS
Questo controllo serve per verificare il funzionamento del servizio POP3. É richiesto di inserire obbligatoriamente un indirizzo IP o un Dominio e una porta (di default impostata a 995 con SSL/TLS selezionato e 110 con SSL/TLS deselezionato). Il controllo farà un'interrogazione all'indirizzo IP per verificare che il servizio sia esistente. É possibile impostare il protocollo crittografato spuntando la voce SSL/TLS.

Esempio:
IP/Host: pop3.nomedominio.ext
Porta: 995
[v] SSL/TLS
Questo controllo serve per verificare il funzionamento del servizio SMTP. É richiesto di inserire obbligatoriamente un indirizzo IP o un Dominio e una porta (di default impostata a 465 con SSL/TLS selezionato e25 con SSL/TLS deselezionato). Il controllo farà un'interrogazione all'indirizzo IP per verificare che il servizio sia esistente. É possibile impostare il protocollo crittografato spuntando la voce SSL/TLS.

Esempio:
IP/Host: smtp.nomedominio.ext
Porta: 465
[v] SSL/TLS
Questo controllo serve per verificare il funzionamento di un servizio TCP. É richiesto di inserire obbligatoriamente un indirizzo IP ed una porta (di default impostata a 465). É possibile inserire anche una stringa d'invio (che sarà inviata remotamente), e una stringa di ricezione che il servizio di monitoraggio si aspetterà di ricevere o di non ricevere. Il servizio farà un'interrogazione utilizando il protocollo TCP verso l'indirizzo e la porta impostati per verificarne il corretto funzionamento.

Esempio:
IP: 62.136.168.3
Porta: 465
Stringa d'invio: stringadiinvio
Stringa da ricevere / Stringa da non ricevere: eventualetestopresentenellapagina
Questo controllo serve per verificare la scadenza di un Certificato SSL. É richiesto di inserire obbligatoriamente un indirizzo IP, una porta (di default impostata a 443) ed il numero di giorni prima della scadenza del certificato. Il servizio farà una verifica secondo le impostazioni temporali configurate nel controllo ed invierà una notifica solo al raggiungimento dei giorni alla scadenza che sono stati impostati.

Esempio:
IP: 32.148.128.35
Porta: 443
Numero di giorni di avviso prima della scadenza: 7
Questo controllo serve per verificare il corretto funzionamento di un data base MySQL. É richiesto di inserire obbligatoriamente un IP/Host, una porta (impostata di default a 3306), le credenziali di accesso al database e il nome del database. Opzionalmente è possibile specificare il nome di una tabella all'interno del data base. Il servizio farà un'interrogazione al data base per verificare il funzionamento dello stesso e opzionalmente (se inserita una tabella) tenterà di eseguire un query di controllo nella tabella (   select count(*) from nometabella   ).

Esempio:
IP/Host: 45.124.171.45
Porta: 3306
Nome Utente: nomeutente
Password: password
Database: nomedatabase
Campi Opzionali
Tabella: nometabella
Questo controllo serve per verificare il corretto funzionamento di un data base Microsoft SQL Server. É richiesto di inserire obbligatoriamente un IP/Host, una porta (impostata di default a 1433), le credenziali di accesso al database e il nome del database. Opzionalmente è possibile specificare il nome di una tabella all'interno del data base. Il servizio farà un'interrogazione al data base per verificare il funzionamento dello stesso e opzionalmente (se inserita una tabella) tenterà di eseguire un query di controllo nella tabella (   select count(*) from nometabella   ).

Esempio:
IP/Host: 54.130.154.21
Porta: 1433
Nome Utente: nomeutente
Password: password
Database: nomedatabase
Campi Opzionali
Tabella: nometabella
Questo controllo serve per verificare il corretto funzionamento di un data base Oracle. É richiesto di inserire obbligatoriamente un IP/Host, una porta (impostata di default a 1521), le credenziali di accesso al database e il nome del database. Opzionalmente è possibile specificare il nome di una tabella all'interno del data base. Il servizio farà un'interrogazione al data base per verificare il funzionamento dello stesso e opzionalmente (se inserita una tabella) tenterà di eseguire un query di controllo nella tabella (   select count(*) from nometabella   ).

Esempio:
IP/Host: 55.120.154.80
Porta: 1521
Nome Utente: username
Password: password
Database: nomedatabase
Campi Opzionali
Tabella: nometabella
Questo controllo serve per verificare il corretto funzionamento di un data base PostgreSQL. É richiesto di inserire obbligatoriamente un IP/Host, una porta (impostata di default a 5432), le credenziali di accesso al database e il nome del database. Opzionalmente è possibile specificare il nome di una tabella all'interno del data base. Il servizio farà un'interrogazione al data base per verificare il funzionamento dello stesso e opzionalmente (se inserita una tabella) tenterà di eseguire un query di controllo nella tabella (   select count(*) from nometabella   ).

Esempio:
IP/Host: 55.120.154.80
Porta: 5432
Nome Utente: username
Password: password
Database: nomedatabase
Campi Opzionali
Tabella: nometabella
Questo controllo serve per verificare il corretto funzionamento del servizio SSH. É richiesto di inserire obbligatoriamente un IP/Host, una porta (impostata di default a 22), le credenziali di accesso al servizio e un comando che sarà eseguito remotamente. É possibile inserire anche una stringa di ricezione che il servizio di monitoraggio si aspetterà di ricevere o di non ricevere.

Esempio:
IP: 62.149.128.3
Porta: 22
Nome Utente: user
Password: password
Stringa d'invio: pwd
Campi Opzionali
Stringa da ricevere / Stringa da non ricevere: eventualetestoricevuto
Questo controllo serve per verificare il corretto funzionamento del servizio Telnet. É richiesto di inserire obbligatoriamente un IP/Host, una porta (impostata di default a 23) ed un testo che ci si aspetta di ricevere dal servizio remoto. É possibile inserire anche una stringa da inviare remotamente ed una stringa di ricezione che il servizio di monitoraggio si aspetterà di ricevere o di non ricevere successivamente.

Esempio:
IP: 62.149.128.31
Porta: 23
Aspettattiva: login:
Campi Opzionali
Stringa d'invio: admin
Stringa da ricevere / Stringa da non ricevere: password: